San Vigilio: Miles Christi

La chiesetta di San Vigilio domina Col San Martino, dal suo cortile esterno si gode di un’ottima vista sul Montello e sul Piave.

Questa piccola chiesa, fu costruita in stile romanico intorno al 1100.

Ha una forma irregolare con campanile basso, e sulle due facce sono presenti degli orologi di grandi dimensioni. A destra della navata è raffigurato un elegante S. Giorgio mentre uccide un drago, simbolo del male, perché, leggenda vuole, che avesse liberato una città della Libia da un drago che uccideva tutte le persone che incontrava.

L’altro Santo, raffigurato è San Bovo venerato come protettore dei contadini.

Le figure dei cavalieri affrescate in San Vigilio sono rappresentate in modo tale da mettere in evidenza la loro superiorità rispetto a tutti i contadini.

 

Precedente San Pietro di Feletto: “Felix-icis” Successivo L’abbazia di Santa Bona