L’abbazia di Santa Bona

L’abbazia di Santa Bona affidata ai monaci benedettini divenne strategica per il controllo dei guadi sul Piave. essa si trova sulla sponda sinistra del fiume e fu edificata tra il 1100 e il 1106, dal conte Giovanni Gravone. I conflitti politici fecero venir meno l’autorità e la fama del monastero. nel 1773 fu soppressa definitivamente e I suoi beni vennero messi all’asta ed acquisiti dal nobile Niccolò Erizzo, che provvedette alla restaurazione dell’abbazia. Ora tutta la tenuta appartiene alla famiglia del conte Da Sacco.

 

Precedente San Vigilio: Miles Christi Successivo Vidor